LA MENTE ESALTA “SULLA” TUA PRESTAZIONE

Ho frequentato sport praticamente per tutta la mia vita, ed ho sempre sostenuto che la nostra “testa” spesso spesso sia lei a decidere il risultato della nostra prestazione. Ho praticato molti sport, tra cui nuoto, atletica leggera (salto in alto e giavellotto), badminton, calcio ed in fine quello per cui mi sono innamorato: la pallavolo. In quest’ultimo ho messo tanta passione che ancora mi accompagna. Nel mio percorso sportivo ho sempre ritenuto che la determinazione e il carattere fossero alla base del risultato sportivo, ma ricordo che in alcuni casi la mia prestazione sportiva cambiava a seconda del mio stato d’animo, nel momento che accadeva un qualcosa, migliorava la mia determinazione oppure mi innervosivo e perdevo lucidità. Ecco! In PNL Programmazione Neuro Linguistica la situazione scatenante si chiama Kicker, cioè, quello che fa scattare i processi mentali chiamati strategie che ogni persona attua in ogni situazione. Ho conosciuto un ragazzo, lui gioca a beach volley, che nel parlare di esaltazione mi disse: per entrare carico in campo, a me servono due cose fondamentali, il pubblico e un avversario forte (che lui reputi forte) altrimenti la mia prestazione anche tecnica è limitata e rischio anche di perdere con chi è meno forte di me… 

secondo voi, risulta vincente limitarsi solo perché si è convinti che l’avversario non sia forte?
 a voi cosa serve per caricarvi “a molla” prima di affrontare una situazione dove la vostra prestazione è fondamentale?
riesci ad essere determinato in tutte le situazioni?
Sapete che il coaching riesce a farvi applicare la stessa “strategia” , con la quale riuscite ad ottenere ottimi risultati,  ad una situazione in cui non riuscite ad ottenere risultati? 
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenti chiusi.