Business Coaching

Il Business Coach assieme al suo cliente BusinessCoaching_Simbolottiindividua gli obiettivi da raggiungere, lo aiuta a delineare ed organizzare strategie efficaci volte a trovare soluzioni per realizzare quei cambiamenti e miglioramenti desiderati. Chiave di volta è il lavoro che viene fatto attraverso l’individuazione delle potenzialità di tutti i personaggi che sono attivi all’interno dell’azienda, dando vita ad un modello di leadership e rendendo più semplici i rapporti comunicativi e interpersonali tra i collaboratori. Il coach aiuterà i dipendenti a migliorare la gestione del tempo grazie allo sviluppo delle loro potenzialità creative ed il benessere personale.

Elemento di volta nel lavoro del Business Coach è la sua capacità di trasmettere al team gli strumenti necessari, rendendolo autonomo, durante processi di problem solving e decision making : indispensabili per una corretta assegnazione e gestione degli obiettivi aziendali.


Nel Business coaching ci sono inoltre ulteriori suddivisioni a seconda del settore aziendale cui va ad impattare il coach:

Corporate coaching:  il gruppo dirigente è il principale fruitore del servizio; vengono utilizzati sia il coaching individuale che di gruppo. Elemento specifico del business coaching è la triangolazione del contratto (azienda committente –  cliente finale coachee – coach).

Executive coaching:  si rivolge solamente ai menager aiutandoli durante lo svolgimento del proprio ruolo aziendale con la finalità di raggiungere una leadership più efficace,  una migliore gestione del tempo, delle priorità, della capacità di delega e di gestione del tempo e, va da sè, una conseguente miglioria nella gestione dello stress.

Career coaching: si rivolge ad un singolo con l’obiettivo di sviluppare la propria carriera e realizzazione professionale.

Questo percorso è consigliato in casi quali le ristrutturazioni aziendali, perdita del lavoro, cambiamenti di mansioni con relativo nuovo ruolo da ricoprire in seguito a nuove sfide da affrontare.


Coaching organizzativo: questo tipo di coaching si rivolge ad un contesto strutturale in genere che non deve essere identificabile per forza in una azienda ma anche più semplicemente una scuola, un’organizzazione no profit, un ospedale o altro ancora. In questi contesti il coach affianca la dirigenza ad individuare chiaramente le mete che si vogliono raggiungere, li traduce in obiettivi e mette in atto strategie più funzionali per la realizzazione degli obiettivi fissati.

Team coaching: il coach fa una distinzione chiara tra gruppo e team, rende ogni singolo componente consapevole delle proprie competenze e modi di pensare, accrescendo in esso il senso si autonomia e autoefficacia : favorisce il passaggio da un focus sui contenuti del proprio lavoro ad un focus sui processi volto al superamento degli ostacoli del gruppo.

 

Materiale gratuito

ImgScaricaEbook2

 

Dicono di me